non sono mai stata una ragazza fine di florence welch

19.09.2019 - Poems
florence-welch.jpg

Non sono mai stata una ragazza fine
Il tipo che piace a te
Trattenuto e delicato
Per usare delle metafore
Sottili

Sono sempre stata pesante sulla terra
I piedi insanguinati e insozzati
Hai paura di me?
Beh dovresti averne
Non posso finire
In secondo piano

Verrò da te la sera
Cenciosa e barcollante
Scuotendo il mio splendore come un tamburello

Un mazzo di rovi
Tutto intrecciato e ingarbugliato
Ti farò cantare per me
Urlerai tu



*

I have never been a subtle girl
The kind you like
Restrained and delicate
Keeping those metaphors
Light
 
I have always been heavy on the earth
Feet bloody and covered in dirt
Are you scared of me
Well you should be
I cannot be put on
In the background
 
I will come for you in the evening
Ragged and reeling
Shaking my gold like a tambourine
 
A bouquet of brambles
All twisted and tangled
I'll make you sing for me
I'll make you scream
 
(Florence Welch, Social Medea)

*

Proposta di traduzione: Eva Laudace